STEVE WYNN ITALIA

Steve Wynn Italian Fansite

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Diary 2012-04-23 - Battle of the Bands, Indeed

2012-04-23 - Battle of the Bands, Indeed

hgDevo dirlo per gli Hoodoo Gurus. Hanno davvero messo insieme un festival di band che sanno come mettere su uno show. Ci sono molte band che sono grandi su disco (e molte di più che non lo sono) che non sanno cosa fare una volta sul palco. Ma sembra che ogni band in questo Dig It Up Festival esploda dal momento che sale sul palco. Ho cercato di vedere più che potevo ieri, ma la realtà di 4 location diverse alle estremità di un isolato molto pazzo ed animato significava che dovevo scegliere anche in relazione alle necesità di set up del nostro show previsto per le 5pm. Ho sentito circa 5 canzoni della Tek/Younger bans (veterani della Birdman Radio assieme a molti altri) che hanno fatto esplodere la mia mente, soprattutto con una versione rivista della già rifatta "Don’t Look Back" dei Remains. Non avevo mai visto i Died Pretty e avevo sentito solo un paio di canzoni nel corso degli anni, ma mi venga un accidente se non tirano fuori Jams proverbiali.

E i Sonics? Vidi il loro show di reunion nel 2007 al Warsaw club a Brooklyn e rimasi colpito dall’energia di ragazzi che fecero il loro primo disco circa 50 anni fa. Ma in questo show, cinque anni dopo, hanno lasciato il precedente nella polvere. La band conta su 3 membri originali e sono stati sinistri, maniacali ed esplosivi al massimo. Qual è l’espressione? “Siamo andati a scuola”. Sì, così è stato. È divertente come ogni band del festival sia stata influenzata dalle altre—I Died Pretty e gli Hoodoo Gurus sono stati fan dei Dream Syndicate e dei Fleshtones, I ero un grande fan dei Fleshtones, etc—ma TUTTI ci siamo fatti l’orecchio (e mi raccomando, non vuol dire che dovete tagliarvi le orecchie) con canzoni come "Psycho", "The Witch" e "Strychnine" dei Sonics. Oh, e parlando degli Hoodoo Gurus, hanno chiuso la serata in perfetto stile, suonando per inter oil loro primo disco e poi tornando fuori per suonare una delle mie canzoni preferite in assoluto "Bittersweet" come bis. Vedete la lunghezza di questo paragrafo? Quando scrivo un paragrafo così lungo senza nessun tipo di pausa, potete star sicuri che sono fortemente eccitato per quello che è successo. E potrei continuare ma penso che questo paragrafo (e voi tutti) abbiate bisogno di una pausa.

Oh, ed il nostro set. Giusto! Ero così felice di vedere una stanza stracolma quando siamo saliti sul palco e la nostra piccola band australiana per l’occasione era on fire, se posso dirlo. L’essere affiancato da Keith e Ken (con Linda nella posizione del quarterback) ci ha trasformati in una sorta di Steve Wynn/Fleshtones ibrido. Questi ragazzi hanno le loro movenze Fleshtones in modo perfetto! Dannazione, mi hanno fatto venir voglia di tirare alcuni calci ma lo sapevo. Non senza il giusto stretching, direbbe il mio dottore. È stato bello affrontare una pubblico completamente nuovo con brani come "Amphetamine", "Resolution" e "Cindy, It Was Always You" che suono così spesso, ma non ho mai suonato in questo continente. Davvero molto eccitante.

Ed un altro club show arriverà domain notte qui in Sydney ed altri due seguiranno a Melbourne. Buone notizie dal momento che ho bisogno di vedere Redd Kross, i  5-6-7-8's e molte altre band che mi sono perso domenica. Tenete gli occhi aperti sui video su youtube delle molte band che stanno suonando al festival. Potreste vedermi scatenato proprio là a lato del palco.