STEVE WYNN ITALIA

Steve Wynn Italian Fansite

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Diary 2011-05-27 - The Road To Milwaukee Or Nye's; The Morning After

2011-05-27 - The Road To Milwaukee Or Nye's; The Morning After

may 27-1

Il concerto? Com’è stato il concerto? Oh, non intendete il nostro primo concerto del tour in un club – un inizio travolgente al Varsity  Theater a Minneapolis. Non volete sentire che abbiamo suonato un set di 90 minuti assieme al  nostro amico (e attuale leggendario DJ dello stadio dei Twins) Kevin Dutcher alle tastiere, e che abbiamo suonato "(Don't Go Back To) Rockville" con Mike alla voce solista .

E non volete sentire che "Don't Call Them Twinkies", come previsto, ha entusiasmato il pubblico, ma non tanto quanto i versi cantati da Linda Pitmon nella sua città come testamento del suo amore per la squadra locale su "Fair Weather Fans ". Potete anche non voler sapere del nostro pasto post concerto giù in strada al Loring Pasta Bar che è situato proprio sotto il grazioso appartamento dove Bob Dylan visse prima di trasferirsi a New York City.

may 27-2No, il concerto di cui volete sentir parlare è la nostra performance notturna al Nye's Polonaise Lounge, il leggendario piano bar proprio dall’altra parte del fiume in East Hennepin.

Linda mi ha fatto conoscere il Nye anni fa quando ci siamo conosciuti. Abbiamo trascorso molte notti là, più di quanto io possa ricordare. E questa è il punto riguardo al  Nye. Un sacco di cose succedono lì che non riesci a ricordare. Forse ha qualcosa a che fare con il fatto che quando si ordina un drink loro spesso chiedono "Regular o Jumbo?" Comunque, se non siete stati lì dovreste programmare di andarci la prossima volta che siete in zona. E regolarmente nominato come Miglior Bar In America, e penso di essere d'accordo.

E cosa succede là? Bene, vi godete l'ambiente, bevete cocktail e poi al piano bar, scegliete una canzone e accampate i vostri diritti su una porzione della colonna sonora della serata. Mike ed io eravamo i meno timidi a lanciarci. Lui ha cantato "Smoke Gets In Your Eyes" ed una travolgente versione di "It's Only Make Believe" ed io ho ricambiato con "Help Me Make It Through The Night" e "It Was A Very Good Year ". E poi eravamo tutti fuori dalla gara, gestendoci con gli altri avventori per il nostro tempo al bar, mentre il pianista Mike (in contrapposizione al nostro Mike)  faceva l'accompagnamento. Linda e il suo vecchio compagno di band negli Zuzu's Petals Laurie Lindeen hanno cantato "Delta Dawn" e Scott ha demolito il locale con una sentita "Desperado".  Naturalmente abbiamo chiuso il locale, ultimi ad  andarsene, quando il bar ha chiuso alle 2 di notte.

may 27-3Sì, questo è quello che fa una band come noi quando finisce di suonare uno dei tanti show che abbiamo tenuto quest’anno-suoniamo ancora altra musica. Ma ricordatevi che siamo il Baseball Project e spenderemo molto del nostro tempo libero questo weekend al Miller Park, casa dei Milwaukee Brewers. Stanotte vedremo Tim "The Freak" Lincecum (esatto-il soggetto della nostra "Panda And The Freak.") fronteggiare il team locale, domani siamo stati invitati ad un allenamento di battute per avere l’occasione di scendere in campo ed incontrare alcuni dei giocatori e domenica daremo il nostro primo calcio d’inizio, cantando l’inno nazionale ed anche "Take Me Out To The Ball Game" all’intervallo al settimo Inning.

Oh, e troveremo anche il tempo per suonare uno show. Voglio dire, le attività extralavorative sarebbe difficilmente extra se non ci fossero  momenti in cui suoniamo effettivamente un paio di show. Potete stare sicuri che saprete tutto e per favore ricordatevi quando controllerete di nuovo tra qualche giorno di essere sicuri di ricordarvi di richiedere il vostro diario come lo volete,  regolare o jumbo.